:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Libia, Amnesty alle parti in conflitto: “Proteggete la vita dei civili”

Secondo il ministero della Salute di Tripoli dal 4 aprile sono state uccise almeno 25 persone e altre 80 sono rimaste ferite. Amnesty chiama in causa le parti in conflitto e chiede il rispetto del diritto internazionale umanitario: “Munizioni esplosive ad ampio effetto, come i colpi di artiglieria e di mortaio, non devono mai essere impiegate nei pressi dei centri abitati”

Benvenuto su RS, l’agenzia giornalistica di Redattore Sociale.

Questa notizia è riservata agli abbonati.
Effettua il e accedi alla notizia. Oppure:

Scopri come abbonarti Vai alla homepage
di RS Agenzia
Vai a
Redattore Sociale