:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+

10 Libri Sociali

Cerca

L’IMMIGRAZIONE O I PARADOSSI DELL’ALTERITÀ

“Come Socrate – scrive Bourdieu nella prefazione -, l’immigrato è atopos, senza luogo, fuori posto, inclassificabile. Né cittadino, né straniero, né veramente dalla parte dello stesso, né totalmente dalla parte dell’Altro, l’immigrato si colloca in quel luogo ‘bastardo’ di cui parla anche Platone, al confine tra l’essere e il non-essere sociale.

Benvenuto su RS, l’agenzia giornalistica di Redattore Sociale.

Questo contenuto è riservato agli abbonati.
Effettua il e accedi al contenuto. Oppure:

Scopri come abbonarti Vai alla homepage
di RS Agenzia
Vai a
Redattore Sociale